È uno dei grandi viaggi da fare una volta nella vita. Perché è ancora meglio di tutto quello che avete immaginato grazie a libri, film, serie tv, cartoline mandate dai parenti. L’Ovest degli Stati Uniti è una terra speciale: c’è lo spazio con S maiuscola, come mai si potrebbe immaginare in Europa, c’è la natura alla massima potenza, c’è una varietà di paesaggi che continua a stupire curva dopo curva, chilometro dopo chilometro. E soprattutto c’è la libertà: la libertà di fare tutto da soli, con facilità, di guidare al tramonto in canyon profondissimi, su altopiani sconfinati, tra rocce rosse da cui sembra che da un momento all’altro spunti un Sioux o un cowboy.

Un viaggio nell’Ovest degli Usa – principalmente in California, Nevada, Utah, Arizona – è un viaggio il cui itinerario può essere programmato in tanti modi diversi: dipende dal tempo a disposizione, dagli interessi, dalla voglia di affrontare tanti chilometri, dal fatto che si vogliano includere o meno le grandi città della costa. Non vogliamo influenzarvi troppo, anche perché il bello di un viaggio di questo tipo è quello di studiarselo sulla carta, sulle guide, su internet, prevedendo le tappe e le escursioni. Ma qualche consiglio un po’ fuori dal coro vogliamo darvelo!